La storia

La Villa situata nel quartiere storico di Villanova appartenne ai Vivaldi marchesi di Trivigno e Pasqua. Dai documenti rinvenuti si sa per certo che esisteva già nella seconda metà del Settecento, come residenza estiva o casino di campagna. I Vivaldi appartenevano a una nobile casata ligure che si trasferi’ in Sardegna nel Seicento per gestire le tonnare e le peschiere isolane di loro proprietà.

Il casino di caccia fu per volontà del figlio Pietro Vivaldi abbellito e ingrandito ( come risulta da un documento del 1801 conservato nell’Archivio di Stato di Cagliari ). Nel 1802 l’opera fu portata a termine e il piccolo nucleo iniziale fu trasformato in una lussuosa Villa degna di un Marchese.

Cinque grandi arcate in pietra a tutto sesto delimitano il giardino pensile che si estende su un terrapieno chiuso lateralmente da scenografiche quinte in muratura; in fondo al giardino sorge la Villa il cui ingresso è sovrastato da una finestra con balcone a ringhiera in ferro battuto, ornata da stucchi con lo stemma della casata, lo scudo con l’aquila coronata. Sulla porta d’ingresso è scolpito un bassorilievo raffigurante un moro incatenato che si dibatte fra le onde del mare, ricordo delle lotte con i pirati arabi che infestavano le coste della Sardegna, ed in particolare Portoscuso, dove i Vivaldi avevano una delle loro tonnare.
All’interno si può ammirare l’unico ambiente dove ancora è presente un pregevole esempio di pittura murale del periodo: policroma finemente decorata e adornata da motivi fitomorfi.
Una scalinata a doppia rampa collega il giardino con gli Orti, ora ampi prati con grandi gazebo, e la Scuderia, altro pregevole esempio di architettura del periodo, costituita da cinque campate con volte a vela ottenute con mattoni pieni a vista finemente restaurati, sostenute da pilastri con capitelli in pietra cantone. Le aperture anticamente adibite al passaggio delle carrozze e dei cavalli sono state chiuse nel tempo poiché altre costruzioni sono state affiancate e oggi sono trasformate in nicchie con vetrine incorniciate dal tufo originale ripristinato.

La Villa Vivaldi Pasqua è la sola rimasta tra le ville suburbane della fine del 700 ai margini dell’antico quartiere di Villanova, Oggi è dichiarata dal Ministero per i beni e le attività culturali, Dimora Storica ai sensi del D.Lgs 42/2004 perchè è un unicum con la Villa, il Giardino Pensile , la Scuderia e gli Orti di eccezionale importanza per la città di Cagliari.

Villa Vivaldi - Partita Iva 02507160923